acciai austenitici
Curiosità

Classificazione dell’Acciaio Inox: gli Acciai Austenitici

Acciai austenitici. Quali sono le caratteristiche e le applicazioni? #acciai #austenitici #applicazioni


Gli acciai possono essere classificati in tre grandi gruppi. Nello specifico, quello degli acciai austenitici, quello degli acciai martensitici e, in ultimo, quello dei ferritici. Ma quali sono le caratteristiche peculiari e le principali applicazioni che contraddistinguono ogni gruppo di acciaio? Oggi parleremo della famiglia degli austenitici.

Acciai austenitici. Quali sono le caratteristiche?

Una peculiarità di questo tipo di acciai è proprio il basso contenuto di carbonio. Questa caratteristica, infatti, li rende molto ben saldabili. Inoltre, possono essere legati al cromo-nichel o al cromo-nichel-molibdeno. Gli austenitici, inoltre, non assumono tempra e non hanno caratteristiche meccaniche alte in termini di durezza, carico di rottura ecc. E se si parla di corrosione? In riferimento a questo gli austenitici hanno un’ottima resistenza. Risultano, inoltre, amagnetici, anche se assumono un leggero magnetismo a seguito di lavorazioni specifiche. Un’altra proprietà fondamentale è la facilità di pulitura, nonché il suo ottimo coefficiente igienico.

Gli impieghi degli acciai austenitici.

Questo tipo di acciai sono adatti alla lavorazione per deformazione plastica, proprio nei processi quali l’imbutitura, lo stampaggio, la piegatura ecc. Ma quali applicazioni pratiche hanno? Sono ottimi sia per impieghi domestici che per quelli industriali. Qualche esempio? Sono utilizzati, infatti, per la creazione di pignatte ed elettrodomestici. Oltre ad essere utilizzatissimi nell’industria alimentare (es. fabbriche di birra, di lattine per bibite e prodotti alimentari vari) e in quella chimica. Hanno un ruolo fondamentale anche nel settore dei trasporti, dalla nautica ad altri diversi mezzi di trasporto.

Le diverse sigle per riconoscerli.

Quali sono gli acciai appartenenti a questo gruppo? Questa tipologia di acciai vengono designati con le seguenti sigle: AISI 2xx e AISI 3xx; dove la dicitura “xx” corrisponde alle due cifre che identificano il singolo acciaio. Ma quali sono i più conosciuti?

  • AISI 304 (inox al nichel-cromo 18/8)
  • AISI 316 (inox al nichel-cromo-molibdeno 18/10)

Visita il nostro sito e scopri le disponibilità e i prezzi di tutta la nostra gamma di prodotti in acciaio inox. Bulloneria, raccorderia, accessori nautici e sistemi di fissaggio per gli impianti fotovoltaici.

Clicca qui

Scopri tutte le curiosità del nostro blog. Leggi qui.

Domande o commenti?

Compila il form e inviaci una tua domanda o un tuo commento. Riceverai una risposta nel più breve tempo possibile.

]