viti per legno
Argomenti Tecnici Consigli

Viti per Legno – Dove Usarle e Quali Sono i Vantaggi?

Il legno è uno dei materiali più usato nel settore del fai-da-te. Con questa premessa, diventa fondamentale la scelta delle viti ideali per questo tipo di materiale. Le viti per legno risultano la scelta perfetta!


Viti per legno. Cosa le rende perfette?

A seconda dell’applicazione, è possibile trovare diverse tipologie di viti per legno. Un perfetto esempio sono le viti per terrazze (vedi art. 9800), speciali viti che risultano idonee anche per la costruzione. Spesso questo tipo di viti si trovano in acciaio inossidabile, materiale questo, ideale per uso esterno grazie alla sua ottima resistenza alla corrosione. Oltre all’acciaio inox, le viti per legno vengono realizzate anche in ottone o con altri tipi di acciaio. Ma quali sono le caratteristiche che le rendono perfette per l’utilizzo sul legno?

  • filettatura speciale per il legno
  • corpo a forma conica.

Ma quali sono i vantaggi nell’utilizzare questo tipo di viti?

  • nessun problema di ingombro (grazie alla testa della vite che rimane in superficie)
  • resa estetica perfetta (ottima per viti che rimangono a vista).

 

Ad ogni applicazione una vite.

Avete un progetto particolare? Le viti per legno sono estremamente versatili a seconda delle differenti applicazioni. Spesso, sono utilizzate dagli artigiani, soprattutto per effettuare lavori di restauro. Inoltre, sono utilissime nel momento in cui non è possibile utilizzare ancoranti chimici (o simili). Ma passiamo a qualche esempio concreto: le viti panelvit (dette anche truciolari). Queste risultano adatte per l’utilizzo su pannelli truciolari (vedi art. 6112). Inoltre, questo tipo di vite risulta perfetta sia per legni tenerissimi che per legni truciolari. Inoltre, può essere impiegata anche sulle superfici in vetroresina. Queste viti hanno diverse caratteristiche quali:

  • ridotta resistenza durante l’avvitatura (che ne permette, infatti, una veloce avvitatura con avvitatore a batteria)
  • elevata resistenza durante l’estrazione
  • testa svasata (che permette alla vite di penetrare profondamente nel legno, a filo con la superficie).

Un altro esempio, sono proprio le viti truciolari a testa cilindrica bombata con cava esalobata, totalmente filettate (vedi art. 9112). Sempre in acciaio inossidabile, senza pre-trattamento Gleitmo. Ma quali sono, invece, le caratteristiche peculiari di questo tipo di vite?

  • testa cilindrica (se è necessario che la vite non affoghi nella superficie del legno)
  • impronta torx (permette l’applicazione di un maggior carico di rottura).

Non sempre risulta necessario che la testa della vite affoghi nella superficie da forare. Questo soprattutto quando si ha a che fare con delle superfici in legno, in particolare con legni sottili (soprattutto se delicati). In casi come questi, infatti, una svasatura potrebbe essere causa di eventuali crepe nel legno. Ecco perché le viti per legno con testa cilindrica bombata sono indicate per questi utilizzi.

 

Pre-fori: dipende dal tipo di legno.

L’avvitamento di alcune viti per legno deve essere, però, preceduto dalla realizzazione di un pre-foro (principalmente per evitare flessioni). A seconda del tipo di legno da forare, ovviamente, le misure del pre-foro cambieranno. Vedi tabella.

viti_legno

(*) non risulta necessario il pre-foro (è sufficiente l’uso di un punteruolo o un colpetto di martello prima di avvitare).


Visita il nostro sito e scopri le disponibilità e i prezzi delle nostre viti per legno in acciaio inox. Scopri, inoltre, la nostra gamma di bulloneria, raccorderia e accessori nautici. Oltre ai sistemi di fissaggio per gli impianti fotovoltaici. Ma non solo! Tra i nostri prodotti ci sono anche tubi e trafilati, barrette TIG, elettrodi, punte elicoidali, dischi Sisal e cotone, oltre le paste abrasive.

Visita il sito

Vuoi leggere qualche altro articolo? Continua qui.

Domande o commenti?

Compila il form e inviaci una tua domanda o un tuo commento. Riceverai una risposta nel più breve tempo possibile.

]